Cronache dal Modena Nerd 2017

Modena Nerd 2017
Modena Nerd 2017

2727Il 16 e 17 settembre 2017 si è svolto a Modena, nella zona fieristica, il Modena Nerd, giunto alla sua seconda edizione.

L’esperienza del Modena Nerd è stata assolutamente positiva, considerando che la manifestazione è nata da poco e non può quindi competere con manifestazioni storiche e più grandi. I numeri comunque parlano chiaro, le 14 mila presenze dello scorso anno sono state ampiamente superate, sfiorando le 20 mila.

La location era allestita tra stand, postazioni gaming e palchi per le performance degli youtubers. Molto interessante la parte dedicata ai videogiochi. Un’area era adibita alla presentazione, promozione e prova di giochi appena creati, come “Exit limbo“, un videogioco indipendente ambientato a Modena, dove lo scopo è combattere a calci e pugni i demoni interiori di Mr. Rhino, il rinoceronte protagonista. Molte postazioni erano dedicate al retrogaming: dal Nintendo 64, al mitico Commodore 64, fino alla Playstation 1 e indietro fino al Sega Megadrive. Tutti i visitatori si sono potuti cimentare con queste consolle o per la prima volta, o per tornare bambini.

Modena Nerd 2017
Modena Nerd 2017

L’area allestita per gli youtuber era molto vasta, e sicuramente è stata l’attrazione a cui è stato dato più rilievo. Per tutti e due i giorni si sono alternati molti ospiti sui palchi del Modena Nerd: Victorlaszlo88, Gli Autogol, Jakidale, Dario Moccia (nel suo canale parla di fumetti, videogiochi e tutto ciò che riguarda la cultura nerd), Maurizio Merluzzo (famoso per “Cotto e frullato” ma soprattutto per essere un doppiatore, per esempio in Naruto e One piece), Link4universe (divulgazione scientifica), Marco Merrino e tanti altri si sono espressi nei rispettivi campi di influenza, entrando anche in diretto contatto col pubblico.

Modena Nerd 2017
Modena Nerd 2017

Al Modena Nerd 2017 c’è stato spazio anche per molti scrittori e disegnatori. Alcuni dei quali si sono cimentati in performance dal vivo autografando copie o disegnando. Tra gli altri erano presenti Carmine di Giandomenico (disegnatore di Dylan Dog), Paola Barbato e Matteo Bussola (lei sceneggiatrice di Dylan Dog e scrittrice, lui scrittore), Davide la Rosa (fumettista), Davide Garbugli (disegnatore), Cristina Fabris (autrice e disegnatrice di “Fetish” e altre opere erotiche) e Riccardo Nunziati (disegnatore per Diabolik, Dylan Dog e collaboratore in molti progetti di Paola Barbato).

Non sono rimasti delusi neanche i patiti dello “shopping da nerd” vista la presenza di molti stand di abbigliamento, gadget, libri e fumetti.

Il contest per cosplayers è stato vinto da Niccolò Bacci grazie alla sua interpretazione di Garen (League of Legends). Bacci rappresenterà il Modena Nerd al prossimo Lucca Comics. L’altro contest, “Brick Art Gallery” (che consisteva nella decorazione di un omino Lego alto 30 cm), è stato vinto da un ragazzo di 15 anni che ha riprodotto Zio Paperone. I primi tre classificati hanno deciso di donare le proprie opere ad un’asta di beneficenza. I fondi raccolti saranno devoluti al reparto pediatrico del Policlinico di Modena.