Dylan Dog: torna Tiziano Sclavi dopo 9 anni

Dylan Dog torna Tiziano Sclavi
Dylan Dog torna Tiziano Sclavi

“Dopo un lungo silenzio” sarà il titolo dell’albo di Dylan Dog che segnerà il ritorno di Tiziano Sclavi.

Pochi giorni fa è stata diffusa un’anteprima del numero 362 di Dylan Dog sul sito della Sergio Bonelli Editore. Nulla di strano se non fosse per due eccezioni.

Una White Cover, classica iniziativa ormai di moda tra case editrici statunitensi è approdata in Italia, per la prima volta alla SBE. Oltre alla possibilità di poterla far disegnare dal vostro autore preferito durante le fiere, la scelta di questa copertina totalmente bianca rimanda anche all’assenza dalle pagine di Dylan Dog di Tiziano Sclavi; ultima apparizione ben 9 anni fa con l’albo numero 250 “Ascensore per l’inferno”.

La seconda eccezione è il ritorno alla sceneggiatura di Sclavi, un evento che aspettavano tutti i fan dell’indagatore dell’incubo che dopo essersi raccontato con sincerità, ma anche con estremo pudore nel film Nessuno siamo perfetti di Giancarlo Soldi sembrava un addio alla scrittura ormai consolidato.

Le sue storie come sappiamo fanno sempre la differenza e hanno appassionato tanti lettori,  la Sergio Bonelli Editore ci ha anticipato anche qualcosa riguardo la trama: “Sappiamo tutti che Dylan Dog non può più bere, perché è stato alcolizzato. Ma un bel giorno conosce Crystal e, pian piano, ci ricasca. Il nostro eroe verrà ingaggiato da Owen Travers, un uomo che beve da quando l’adorata moglie se n’è andata, il quale è convinto che il fantasma della sua donna abita ancora nella loro casa. Questa storia è stata presentata come una – [vicenda che affonda la lama nel cuore di tenebra degli esseri umani]”.

Non ci resta che attendere il 28 ottobre 2016 per leggere di nuovo Tiziano Sclavi.

Di seguito le due pagine in anteprima dell’albo:

Dylan Dog torna Tiziano Sclavi
Dylan Dog torna Tiziano Sclavi
Dylan Dog torna Tiziano Sclavi
Dylan Dog torna Tiziano Sclavi